Salta il contenuto
Nostro Negozio aperto dal lunedi al Sabato dal 09:30 al 19:30 orario continuò.Domenica Chiuso Contattaci su Whatapps 3290405828
Nostro Negozio aperto dal lunedi al Sabato dal 09:30 al 19:30 orario continuò.Domenica Chiuso Contattaci su Whatapps 3290405828

Kartika

€38,00 - €38,00
€38,00
€38,00 - €38,00
€38,00

Kartika vajra

Coltello curvo, o Coltello uncinato (Sanscrito: kartari. Tibetano: Tri Gug): un coltello con una lama ricurva comunemente raffigurato nelle mani di divinità irate e semi-irate delle tradizioni religiose tantriche indiane. Nel buddismo tantrico il coltello è immediatamente riconoscibile perché ha un mezzo manico vajra (al contrario dell'intero vajra).

Il vajra è il simbolo principale del buddismo tantrico. Come oggetto fisico è un piccolo scettro che quasi sempre accompagna una campana con manico vajra. Il Buddha Primordiale Vajradhara tiene un vajra nella mano destra e una campana con impugnatura vajra nella sinistra e incrocia le braccia sul cuore in un gesto di abbraccio. Molte divinità tantriche come Chakrasamvara e altre tengono anche un vajra e una campana nel loro primo paio di mani.

In passato, gli studiosi occidentali che non capivano la funzione di questo coltello lo definivano un "elicottero". Più precisamente dovrebbe essere chiamato coltello curvo, coltello a uncino o coltello da scuoiamento. Nella letteratura tibetana la lama curva è descritta per essere utilizzata per scuoiare pelli / pelli di demoni, umani e animali e quindi il gancio viene utilizzato per raccogliere pezzi di carne tagliata. Il termine "chopper" usato per la prima volta dai primi studiosi occidentali di antropologia è piuttosto impreciso nel presente studio sull'arte in stile himalayano e sugli studi religiosi himalayani e tibetani poiché nessun taglio effettivo è descritto nella letteratura o raffigurato nell'arte. Per fortuna questo termine è ora usato raramente dagli studiosi moderni.

Le divinità pacifiche non sono quasi mai raffigurate mentre tengono oggetti irati come il coltello ricurvo. Le divinità più comuni che impugnano il coltello ricurvo sono i Mahakala Class of Wisdom Protectors. In genere nel loro primo paio di mani tengono un coltello ricurvo a destra e una coppa cranica a sinistra